Click4all nelle mani di Paolo De Cecco, tecnico ausili della Lega del filo d’oro

Abbiamo conosciuto Paolo De Cecco, tecnico ausili della Lega del filo d’oro, nell’animato contesto del RENA festival 2015, dove si incontravano soggetti impegnati a innovare per cambiare in meglio la vita. Subito abbiamo pensato che Paolo sarebbe stato perfetto per sperimentare click4all: una di quelle persone che cercano sempre di arricchire le proprie conoscenze, competenze e professionalità per rispondere alle esigenze specifiche delle persone con disabilità.

Allora avevamo ancora una versione prototipale di click4all, ma la competenza e l’inventiva di Paolo hanno dato l’avvio per la progettazione e lo sviluppo di interessanti sperimentazioni. Musica, movimento e comunicazione sono le prime aree nelle quali Paolo ha coinvolto alcuni ragazzi, cercando di far leva sui loro interessi, sulle loro capacità e sulla volontà di metterli in comunicazione con gli altri.

lo zainetto personalizzato per la musica

Uno zainetto, un tablet e del rame tramite click4all hanno dato vita a soluzioni “fai-da-te” per ascoltare musica o ricevere particolari stimoli sonori fuori dai contesti “tradizionali” e protetti, semplicemente nel tempo libero, all’aperto. Lo zaino è stato solo uno stimolo per progettare soluzioni personalizzate che facilitano il movimento di alcuni ragazzi in carrozzina, attraverso l’uso di materiale di vario genere. Per esempio con alluminio e metallo sono stati creati dei piatti da posizionare sulla carrozzina, per la stimolazione di alcuni ragazzi con una disabilità motoria complessa.

Anche in questo caso la musica ha fatto da traino, per immaginare le stesse attività in funzione di un miglioramento della comunicazione di bisogni specifici o per una migliore valutazione diagnostica in modo da progettare soluzioni sempre più personalizzate.

Click4all, unito a ingredienti preziosi come competenza, professionalità e inventiva può diventare davvero un ottimo mediatore!  Ecco l’intervista completa a Paolo

Condividi / Share

Lascia un commento